La Thailandia al centro

RISE Vol.3, N.3 (Settembre 2018)

La Thailandia torna al centro. O meglio, considerata la sua posizione geografica, collocata tra Myanmar, Cina, Cambogia, Laos e Malaysia, al centro del Sud-est asiatico la Thailandia è sempre stata. Ma, in seguito al colpo di stato militare del 2014, il Paese aveva subito un certo isolamento da parte dell’Occidente.

Ora il clima è cambiato: per evitare un troppo stretto abbraccio con la Cina, con realismo Stati Uniti e Unione Europea hanno ripreso le relazioni con il governo dei generali, che si appresta nel 2019 a indire le elezioni politiche, in base alla nuova Costituzione. Si tratta di un vero cambiamento? Quali sono le ragioni del consolidamento di democrazie autoritarie nella regione? La Thailandia è al centro di questo processo, e comprenderne lo scenario politico significa gettare luce su un fenomeno più ampio, che riguarda anche le nostre democrazie.

Anche nelle relazioni internazionali, Bangkok si colloca in posizione centrale rispetto al “grande gioco” in atto in Asia orientale tra Cina e Stati Uniti. Come riesce la Thailandia a destreggiarsi tra due grandi potenze senza essere costretta a scegliere uno dei due partner? E se guardiamo al fenomeno migratorio, ecco che la Thailandia è un vero crocevia dei flussi irregolari tra confini porosi. Quali problemi socio-economici sta provocando? Quale è e quale dovrebbe essere la risposta delle autorità?

La Thailandia è anche uno dei Paesi più ricchi della regione, e se da un lato è pronta a lanciare piani 4.0 per l’industria del futuro, tra automazione e intelligenza artificiale, dall’altro corre il rischio di essere catturata nella trappola del medio reddito. Quali sono dunque le sfide per l’economia thailandese?

Nell’anniversario dei 150 anni dell’allacciamento delle relazioni diplomatiche tra l’Italia e la Thailandia, queste sono le domande a cui RISE cerca di dare risposte, nel quadro di una storicamente sincera comprensione e collaborazione economica e culturale tra i due Paesi, come ricordato dal saluto speciale dell’Ambasciatore del Regno di Thailandia in Italia, e nella consueta rubrica a cura dell’Associazione Italia-ASEAN.

Download
  • T.wai JOURNALS

    GLOBAL POLITICS LIBRARY

    OPENING HOURS

    Library services are available to Library Members on the following days:

    Monday: 10.00 am-1.00 pm
    Tuesday: 2.00-5.00 pm
    Thursday: 2.00-5.00 pm

    EVENTS

    • 25JunMon
      07JulSat

      TOChina Summer School 2018

      The TOChina Summer School is held by the TOChina Centre of the University of Turin, in partnership with the Torino World Affairs Institute. The...   Read More

      Campus Luigi Einaudi, Lungo Dora Siena, Torino, TO, Italia

    • 02JulMon
      13JulFri

      Engaging Conflict Summer School 2018

      Engaging Conflict – Torino, from 2 to 13 July 2018 The Engaging Conflict Summer School is designed to equip committed students, early-career researchers and...   Read More

      Campus Luigi Einaudi, Lungo Dora Siena, Torino, TO, Italia

    • 13NovTue

      INTERVISTA SULLA CINA. COME CONVIVERE CON LA NUOVA SUPERPOTENZA GLOBALE

      L’Italia si trova al centro di profondi cambiamenti economici e politici. Geopolitica ed economia influenzano il nostro futuro, nella dialettica competitiva che vede protagoniste...   Read More

      Unione Industriale della Provincia di Torino, Via Manfredo Fanti, 17, Turin, Metropolitan City of Turin, Italy

    FIND ALL EVENTS

©2017 Torino World Affairs Institute | via Ponza 4, 10121 Torino Italy | +39 011 195 67 788 | info@twai.it | Privacy Policy | Cookie Policy