Violence & Security

Emerging trends in transnational security: from the rise of non-state actors to force privatization.

MicroMega – 7 gennaio 2019

Jan 9, 2020 Violence & Security In the media Fabio Armao

[IT] L’uccisione da parte del governo americano del generale iraniano Soleimani negli stessi giorni in cui la Turchia e la Russia si contendono le spoglie della Libia (all’insaputa dell’Europa) non può non rafforzare la sensazione che si stia giocando una partita globale sempre più sull’orlo dell’abisso. Ciò che appare ancora indecifrabile è la logica degli eventi in corso.

Armi e sicurezza: quali riforme?

Dec 20, 2019 Violence & Security Human Security

[IT] Il volume dei trasferimenti internazionali di armi è aumentato rispetto al passato, raggiungendo nel 2018 il livello più alto dalla fine della Guerra fredda e un valore commerciale di circa 95 miliardi di dollari nel 2017. Naturalmente esistono una serie di regole, concordate a livello regionale e internazionale, per il commercio di armi. Tuttavia, le ambiguità non mancano e la recente escalation del conflitto in Yemen ha messo in luce profonde differenze nel modo in cui gli stati membri dell’Unione Europea interpretano e mettono in atto tali norme: mentre alcuni stati hanno interrotto o limitato le esportazioni di materiale militare verso l’Arabia Saudita, altri le hanno portate avanti.

Addestrare ratti per salvare vite: la missione di APOPO

Dec 20, 2019 Violence & Security Francesco Merlo

Nonostante l’adozione di un’apposita Convenzione per la messa al bando delle mine antiuomo (1997) da parte delle Nazioni Unite, si stima che ve ne...   Read More

Governance e istituzioni al di là dello stato

Oct 21, 2019 Violence & Security Human Security

[IT] Con l'approvazione dell'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile nel 2015, la comunità internazionale ha cercato di superare l'idea che lo sviluppo sostenibile sia unicamente una questione ambientale ed economica affermando invece una visione integrata dello sviluppo che ne valorizzi anche e soprattutto la dimensione umana e sociale. Non solo, con l'Agenda 2030 la comunità internazionale ha anche cristallizzato l'idea che sviluppo e pace siano due facce della stessa medaglia, raggiungibili solamente in tandem grazie a buona governance e istituzioni forti che siano trasparenti, efficaci e responsabili (Sustainable Development Goal 16, SDG 16 nell'acronimo inglese).

SIPRI Yearbook Summary 2019: edizione italiana

Sep 9, 2019 Violence & Security Research & Policy Papers

[IT] Dal 2011, in accordo con il SIPRI, T.wai offre al pubblico la traduzione italiana della sintesi del SIPRI Yearbook, considerato in tutto il mondo una fonte autorevole e indipendente di dati e analisi su temi relativi ad armamenti, disarmo e sicurezza internazionale, armi e tecnologia, spesa militare, commercio e produzione di armi, conflitti armati e gestione del conflitto, nonché agli sforzi volti al controllo delle armi convenzionali, nucleari, chimiche e biologiche.

MicroMega – 4 settembre 2019

Sep 5, 2019 Violence & Security In the media Fabio Armao

[IT] "Il senso dell’Italia per la democrazia: lo stato incompiuto e il trionfo delle tribù della rete", articolo di Fabio Armao (T.wai & Università degli Studi di Torino) per MicroMega.

Il genocidio fra memoria, diritto e manipolazione politica

May 29, 2019 Violence & Security Human Security

[IT] Nonostante l'adozione di un'apposita Convenzione da parte delle Nazioni Unite nel 1948, l'impiego del termine 'genocidio' continua a generare confusione e ambiguità – non solo in ambito legale – come sottolineato da Marzia Ponso, ricercatrice e docente di Storia contemporanea presso l'Università degli Studi di Torino. Se la Convenzione riporta infatti una definizione ristretta, che esclude le vittime appartenenti a minoranze politiche, i tribunali penali internazionali degli anni novanta hanno fornito una ridefinizione più ampia del fenomeno. Se la distinzione rispetto al 'democidio' appare netta, il riconoscimento di molte tragedie storiche come genocidio risulta ancora foriero di scontri e divisioni profonde.

Authoritarian resilience through top-down transformation

May 16, 2019 Violence & Security Stefano Ruzza Research & Policy Papers

Stefano Ruzza (T.wai - Torino World Affairs Institute and Università degli Studi di Torino) and Giuseppe Gabusi (T.wai - Torino World Affairs Institute and Università degli Studi di Torino) discuss about Myanmar's political transition in the article "Authoritarian resilience through top-down transformation: making sense of Myanmar's incomplete transition".

Comparing Peace Processes

May 16, 2019 Violence & Security Stefano Ruzza Research & Policy Papers

Stefano Ruzza (T.wai - Torino World Affairs Institute and Università degli Studi di Torino) is author of the chapter "Myanmar" in the first edition of "Comparing Peace Processes", a comparative survey of 18 contemporary peace processes conducted by leading international scholars and edited by Alpaslan Özerdem and Roger Mac Ginty.

Increasing public confidence and satisfaction in policing through a victim-centred approach: a pilot project in Kosovo

May 6, 2019 Violence & Security William Brame, Giuseppe Lettieri T.notes

In the context of SSR programmes, the victim-centred approach not only changes the way policing institutions evaluate their capacity to address citizens’ concerns, but more importantly it shifts the focus of these evaluations, from the police to the victims.

  • T.wai JOURNALS

    GLOBAL POLITICS LIBRARY

    Library services are currently unavailable due to the relocation of our head offices.

    EVENTS

    FIND ALL EVENTS
  • ©2017 Torino World Affairs Institute | via Ponza 4, 10121 Torino Italy | +39 011 195 67 788 | info@twai.it | Privacy Policy | Cookie Policy