China Files – 17 novembre 2020

“Nella regione del Sud-Est asiatico sono presenti e attive più di cinquecento Zone Economiche Speciali, in maggior numero in Viet Nam e Thailandia, ma di vitale importanza sono quelle nei Paesi meno sviluppati del blocco, quali Myanmar, Laos e Cambogia. Da un punto di vista prettamente statistico ed economico, è difficile mettere in dubbio i guadagni che hanno apportato, ma presentano anche diversi problemi, a partire da quelli sociali.”

L’articolo di Gianluca Bonanno per l’ultimo numero di RISE “Le Zone Economiche Speciali nel Sud-Est asiatico” viene rilanciato da China Files.

Gianluca Bonanno

Research Fellow

Gianluca Bonanno is a Research Fellow at T.wai and the President of the International Peace and Sustainability Organization (IPSO).

  • Events & Training Programs

Copyright © 2021. Torino World Affairs Institute All rights reserved