La Stampa – 29 marzo 2021

“C’è un interesse da parte dei Paesi confinanti ad avere ordine e stabilità in Myanmar, ma il grande interrogativo sul futuro è se i birmani siano disposti a pensare di condividere il potere con queste forze armate. Restano quindi aperti anche tutti gli altri scenari, da una guerra civile più o meno strisciante, al ritorno a una rigida dittatura, al collasso dello Stato.”

Il commento di Giuseppe Gabusi (T.wai & Università di Torino) nell’articolo di Sara Perria per La Stampa.

Giuseppe Gabusi

Head of Program

Giuseppe Gabusi is Head of T.wai’s Asia Prospects Program and an Assistant Professor of International Political Economy and Political Economy of East Asia at the University of Torino.

Copyright © 2021. Torino World Affairs Institute All right reserved