Quarterly journal investigating the extended concept of security and the human dimension of conflict

Human Security

Human Security (HS) aims to foster a better understanding of the conflict by putting the role played by individuals and by the social structures in which they live and operate at the center of the reflection on security.
Human Security N. 4 (Luglio 2017)

Sicurezza umana oltre confine

Violence & Security Human Security

[IT] Da qualche anno a questa parte "la crisi dei migranti" domina le testate giornalistiche e i media europei. Senza dubbio la gestione dei flussi migratori contemporanei è uno dei temi più salienti nelle agende politiche nazionali e internazionali. Le migrazioni sono però un fenomeno poco compreso. Come affermato dal…

Jul 31, 2017
Human Security n. 3 (Marzo 2017)

Uganda e Mali: conflitto e sicurezza in Africa

Violence & Security Human Security

[IT] Per la sua storia di insicurezza diffusa, il continente africano è sempre stato sotto i riflettori internazionali. La narrativa dominante, tuttavia, tende spesso a concentrarsi su alcuni contesti piuttosto che altri e a trascurare il ruolo di individui e strutture sociali, fornendo una lettura parziale – se non addirittura…

Apr 11, 2017
Human Security n. 2 (Dicembre 2016)

Human (In)security e ambiente

Violence & Security Human Security

[IT] Ambiente e sicurezza sono due dimensioni strettamente interconnesse. Il benessere e la sicurezza degli individui sono infatti indissolubilmente legati tanto ai cambiamenti ambientali quanto all’accesso alle risorse naturali. In questo numero, Human Security (HS) esplora le connessioni fra cambiamento climatico, violenza e sicurezza umana per poi riflettere sul complesso…

Dec 13, 2016
Human Security n. 1 (Luglio 2016)

Ripensare la sicurezza guardando al conflitto

Violence & Security Human Security

[IT] Human Security (HS) intende essere un punto di riferimento sui temi della guerra e della pace intesi in senso pieno, rimettendo al centro della riflessione sulla sicurezza il ruolo giocato dagli individui e dalle strutture sociali in cui essi vivono e operano. In questo spirito, il primo numero di…

Jul 25, 2016
  • Violence & Security Events

    Violence & Security in the Media

    • Research Fellow

      23 May 2022

      “In estrema sintesi, le mafie hanno finito col rappresentare quel che i fotografi definiscono lo spazio negativo: l’area sulla quale l’occhio non si focalizza, che circonda il soggetto e che comunque contribuisce a definire l’insieme. Tendono cioè ad insinuarsi in tutti gli interstizi tra lecito e illecito, a colmare le aree grigie che si formano nelle interazioni tra sistema politico, sistema economico e sistema sociale. Le mafie sono la struttura portante di qualsiasi mercato nero, che si tratti di quello generato dalla pandemia di Covid-19 o dalla guerra in Ucraina cambia poco.”

      READ MORE

Copyright © 2022. Torino World Affairs Institute All rights reserved