L’integrazione del Sud-Est asiatico nell’economia globale

RISE vol. 4 n. 4

In questo numero speciale, RISE contribuisce alla disseminazione della conoscenza del Sud-Est asiatico in Italia attraverso la traduzione dall’originale in lingua inglese di quattro European Policy Brief della Commissione Europea pubblicati all’interno del progetto CRISEA, finanziato dal programma Horizon 2020. CRISEA sta per “Competing Regional Integrations in Southeast Asia” e ha come principale oggetto di studio, attraverso un approccio interdisciplinare, “le molteplici forze che interessano l’integrazione regionale nel Sud-Est asiatico”. I ricercatori coinvolti sono riuniti in un consorzio di tredici istituti universitari europei (per l’Italia, l’Università di Napoli “L’Orientale”) e dei Paesi dell’Association of South-East Asian Nations (ASEAN), e intendono offrire una prospettiva “macro-micro”, che guarda tanto alle dinamiche politico-economiche globali che coinvolgono quest’area del mondo, quanto alle realtà socio-culturali locali. Le analisi formulano anche indicazioni ai policy-makers per assumere decisioni in linea con gli interessi dell’Unione Europea (UE) e a sostegno dello sviluppo sostenibile nelle economie dell’Asia sud-orientale.

Gli articoli scelti per questo numero riguardano importanti aspetti dell’internazionalizzazione delle economie del Sud-Est asiatico. Pietro Masina analizza le criticità di un modello di sviluppo export-oriented che – se non è accompagnato da adeguate politiche industriali – rischia di generare una crescita effimera, priva di spillover per altri settori dell’economia, e incentrata solamente sulla manodopera a basso costo, senza possibilità di muoversi in futuro verso produzioni a più alto valore aggiunto. Evelyn S. Devadason approfondisce la diffusa adozione delle barriere non-tariffarie, spia di un protezionismo “opaco” che potrebbe essere facilmente riformato, in collaborazione con l’UE, per ridurre il costo di “fare affari”. Infine, poiché l’internazionalizzazione per i Paesi ASEAN inizia dal rapporto con la Cina, il grande vicino, gli ultimi articoli si soffermano su due aspetti – di solito trascurati – dell’interazione economica con Pechino. Dominik Mierzejewski osserva il ruolo economico e politico dei governi locali cinesi nel Sud-Est asiatico, mentre Edmund Terence Gomez spiega perché la presenza delle industrie di Stato cinesi in Malaysia stia cambiando lo stesso modello di business, in cui è sempre più difficile distinguere tra scopi di profitto e ragioni di realpolitik.

Download
  • T.wai JOURNALS

    EVENTS

    • 02OctFri
      20NovFri

      TOAsia Export Training 2020

      TOAsia Export Training, il nuovo programma di formazione organizzato da T.wai e dalla Camera di Commercio Italia – Myanmar, con il sostegno della Camera...   Read More

      Copernico Torino Garibaldi, Corso Valdocco, Turin, Metropolitan City of Turin, Italy

    • 27OctTue
      12NovThu

      Year-Long Engaging Conflict 2020

      Year-Long Engaging Conflict is a series of online seminars addressing some of the most critical issues in peace and conflict studies. Drawing from the...   Read More

    FIND ALL EVENTS

©2017 Torino World Affairs Institute

Corso Valdocco 2, 10122 Torino Italy | +39 011 195 67 788 | info@twai.it | Privacy Policy | Cookie Policy