Internazionale – 30 marzo 2022

“L’idea del Foip – la grande area che racchiude due continenti (l’Africa e l’Asia) e due oceani (l’Indiano e il Pacifico) in cui garantire libertà di navigazione, libero scambio e stato di diritto per favorire la prosperità economica, la pace e la stabilità – era nata nel 2016 con il premier giapponese Shinzō Abe in risposta alla crescita economica e politica cinesi – o, come dicono i giapponesi, “la crescente assertività della Cina”. E il Quad doveva essere incentrato su obiettivi comuni nell’Indo-Pacifico, a cominciare dal contrasto a Pechino e alla sua Belt and road initiative (Bri o nuova via della seta).”

Junko Terao riporta su Internazionale alcune riflessioni citate nel seminario “Japan in the Indo-Pacific: Political Economy and Security Perspectives”, moderato da Giuseppe Gabusi (T.wai & Università di Torino).

Giuseppe Gabusi

Head of Program

Giuseppe Gabusi is Head of T.wai’s Asia Prospects Program and an Assistant Professor of International Political Economy and Political Economy of East Asia at the University of Torino.

  • Events & Training Programs

Copyright © 2022. Torino World Affairs Institute All rights reserved