Affaritaliani – 10 novembre 2020

“È evidente come le aspirazioni iniziali di maggiore democratizzazione e di riappacificazione etnica del Paese siano andate deluse in questi cinque anni di legislatura. Qui ha prevalso un compromesso ‘forzato’ tra le istanze del Tatmadaw e quelle della LND, a beneficio della stabilità politica del Myanmar. In ambito economico, invece, Aung San Suu Kyi ha ottenuto risultati incoraggianti, sfruttando sapientemente l’apertura (parziale) agli investitori internazionali e adottando piani di sviluppo a sostegno della popolazione rurale. Tuttavia, la pandemia da COVID-19 costituisce un grosso ostacolo alla realizzazione dei programmi sociali.”

L’intervento di Raimondo Neironi (T.wai & Università Cattolica di Milano) sui risultati delle elezioni in Myanmar, all’interno dell’articolo “Myanmar, il nuovo trionfo di Aung San Suu Kyi e una ‘transizione per pochi’” scritto per Affaritaliani da Lorenzo Lamperti.

Raimondo Neironi

Research Fellow

Raimondo Neironi is a Research Fellow at T.wai.

  • T.wai JOURNALS

    EVENTS

    FIND ALL EVENTS

©2017 Torino World Affairs Institute

Corso Valdocco 2, 10122 Torino Italy | +39 011 195 67 788 | info@twai.it | Privacy Policy | Cookie Policy