MicroMega – 16 dicembre 2020

Lasciando da parte gli Stati Uniti, che non sembrano essere mai guariti dalla sindrome della frontiera, le democrazie europee dimostrano di avere un rapporto molto più complesso con il potere di morte. Se ne servono, certo, in maniera occulta e persino illegale, a volte, quando abusano delle proprie prerogative nell’esercizio della forza. Ma, per lo più, rimuovono (utilitaristicamente) il problema.

Fabio Armao (T.wai & Università degli Studi di Torino) nell’articolo “Democrazia, diritto alla vita e potere di morte. Quel che hanno in comune il caso Regeni e la pandemia“, scritto per MicroMega.

Fabio Armao

Research Fellow

Fabio Armao is a Research Fellow at T.wai and Professor of International Relations at the University of Torino.

  • Events & Training Programs

Copyright © 2021. Torino World Affairs Institute All rights reserved