L’impiego delle compagnie di sicurezza private quali team di protezione a bordo dei mercantili: scomoda concorrenza o opportunità per future sinergie nella lotta alla pirateria?

Ricerca per il Centro Militare di Studi Strategici (Ce.Mi.S.S.)

Nel corso degli anni 2000, pirateria e criminalità marittima sono divenute un problema di punta nell’agenda di sicurezza internazionale. Con la Legge 130/2011, anche l’Italia ha risposto alle sollecitazioni provenienti dalla propria armatoria, introducendo la possibilità di imbarco di team armati su navi mercantili. Si tratta di un modello “duale”, che prevede cioè la possibilità di ricorrere a nuclei militari di protezione e, in via sussidiaria, anche a guardie armate private (privately contracted armed security personnel, PCASP). Questo studio analizza l’approccio italiano alle attività anti-pirateria in termini di norme, background e prassi comparandolo con altre esperienze europee. In particolare, sono affrontati i casi britannico, olandese e francese, ciascuno paradigmatico di un diverso modello: interamente privato per il Regno Unito, interamente militare per i Paesi Bassi, duale per la Francia.

Sulla base dei dati presentati, le conclusioni pongono il fuoco su quattro aspetti chiave che saranno fondamentali nell’influenzare il futuro della sicurezza marittima italiana:
– l’opportunità di mantenere sinergia tra missioni militari e attività dei team imbarcati su naviglio mercantile, ovvero di pesare opportunamente i due fattori nel mantenere in funzione un sistema efficace di contrasto alla pirateria;
– la necessità di valutare a fondo l’opportunità di rimuovere integralmente la possibilità di ricorso ai NMP, dal momento che a fronte di condizioni di mutata minaccia possono rivelarsi ancora utili;
– l’opportunità di sistematizzare la disciplina relativa all’impiego di team armati a bordo di naviglio mercantile, al momento relativamente dispersa, in un testo unico;
– l’opportunità di incentivare presso l’industria italiana attiva nel settore della sicurezza marittima l’adozione di standard internazionali.

Leggi la ricerca completa qui.

  • T.wai JOURNALS

    GLOBAL POLITICS LIBRARY

    OPENING HOURS

    Library services are available to Library Members on the following days:

    Monday: 10.00 am-1.00 pm
    Tuesday: 2.00-5.00 pm
    Thursday: 2.00-5.00 pm

    EVENTS

    • 25JunMon
      07JulSat

      TOChina Summer School 2018

      The TOChina Summer School is held by the TOChina Centre of the University of Turin, in partnership with the Torino World Affairs Institute. The...   Read More

      Campus Luigi Einaudi, Lungo Dora Siena, Torino, TO, Italia

    • 02JulMon
      13JulFri

      Engaging Conflict Summer School 2018

      Engaging Conflict – Torino, from 2 to 13 July 2018 The Engaging Conflict Summer School is designed to equip committed students, early-career researchers and...   Read More

      Campus Luigi Einaudi, Lungo Dora Siena, Torino, TO, Italia

    • 13NovTue

      INTERVISTA SULLA CINA. COME CONVIVERE CON LA NUOVA SUPERPOTENZA GLOBALE

      L’Italia si trova al centro di profondi cambiamenti economici e politici. Geopolitica ed economia influenzano il nostro futuro, nella dialettica competitiva che vede protagoniste...   Read More

      Unione Industriale della Provincia di Torino, Via Manfredo Fanti, 17, Turin, Metropolitan City of Turin, Italy

    FIND ALL EVENTS

©2017 Torino World Affairs Institute | via Ponza 4, 10121 Torino Italy | +39 011 195 67 788 | info@twai.it | Privacy Policy | Cookie Policy